Home classic, reportage, style consigli richiesta info
Home
classic, reportage, style
consigli
richiesta info
 Se avete feedback su come possiamo rendere il nostro sito più consono per favore contattaci. Apprezziamo sia le critiche sia gli elogi e i suggerimenti ;)
 

Si sta diffondendo negli ultimi anni la richiesta di servizi di cerimonia venduti come servizi fotografici in cui il fotografo utilizzerebbe lo stile del reporter editoriale, quindi come se scattasse un reportage. Esiste anche una associazione internazionale molto seria (WPJA) nata negli USA che segnalava i fotografi di reportage che occasionalmente facevano servizi di matrimonio utilizzando lo stesso stile che usavano nell'editoria. Oggi, conoscendo molti colleghi presenti nel sito, posso dire che non è più così. Si sono verificate molte intrusioni di semplici di negozio che sfruttano questo tipo di marketing offerto dalla presenza all'interno del sito, per vendere anche qui senza rispettare realmente i canoni fondativi della associazione.

Ma veniamo alla scelta dello stile reportage: questo tipo di scatti presenta dei vantaggi e degli svantaggi sia per gli sposi sia per il fotografo. Come tale può essere la scelta giusta oppure no. Mi spiego meglio: per un fotografo che non ha esperienza editoriale o di reportage, fare questo genere di foto può essere non solo difficile.. ma impossibile. La scelta che ci fa propendere per questo tipo di servizio non deve essere il fatto che non vogliamo noiose foto in posa. A volte fare foto in posa 10 minuti 2-3 volte in una giornata con la persona giusta è meno stancante che stare tutto il giorno sotto il fuoco dell'obiettivo di un fotografo "compulsivo" che si spaccia per fotografo di reportage. Il fotografo di reportage potrebbe (e non dovrebbe) essere praticamente invisibile se la situazione lo richiede e visibile se la situazione stessa lo esige. ma qui entriamo in un altro discorso più articolato che potrebbe non interessare gli sposi.  

Io adoro il reportage e ne ho fatto moltissimo, anche nei servizi di matrimonio. Penso anche di essere stato tra i primi a farlo, ma col tempo ho imparato a riconoscere e suggerire quando è lo stile giusto per la coppia che mi chiede un servizio e quando è preferibile un classico che risponderà maggiormente alle esigenze e disponibilità di chi mi commissiona le foto. Anche perchè una volta scelto lo stile di scatto non si può tornare indietro. 

Si può fare un pò e un pò? Certo! ...si può fare.. ma alla fine dovremo fare una scelta, perchè nell'album non si può mettere insieme "la cravatta con i bermuda e gli stivali di pitone" :D Allora tanto vale concordare qualcosa di più classico e coerente con voi stessi e lasciarsi guidare da chi ha un pò di esperienza in questo campo. Noi fotografi abbiamo il compito, oltre che di scattare, anche di capire lo stile, il taglio, il colore da adottare in modo da soddisfare gli sposi e fare in modo che si riconoscano nelle foto per come sono, magari più carini, belli e sorridenti e soprattutto naturali. Per questo credo molto nel rapporto che si instaura con il cliente proprio per arrivare a capire come impostare il servizio, scegliere i luoghi, studiare le personalità degli sposi, piuttosto che fare lavori seriali tutti con lo stesso stile.

Home | classic, reportage, style | consigli | richiesta info
Site Map